Irene Di Mase

Nombre: 
Irene
Apellidos: 
Di Mase
Presentacion: 

Irene Di Mase è nata in Calabria nella provincia di Vibo Valentia nel 1994. 
Frequenta l’indirizzo di Grafica d'Arte presso l'Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria. 
E' qui che scopre di avere una particolare predisposizione per il disegno, facendo di questo la sua più grande passione, modalità di espressione e professione.  

L’artista Di Mase fa della matita e del carboncino i suoi strumenti prediletti, perfezionista di natura si sente sempre più vicina al realismo pittorico. Dedica molto tempo allo studio delle tecniche del disegno per cercare di esprimere la propria sensibilità al meglio ed è sempre alla ricerca di un miglioramento delle sue capacità e ad un’evoluzione delle stesse. I suoi lavori sono il frutto del solo uso del tratteggio, disdegnando altri strumenti ausiliari per lo sfumato, quindi attraverso un intreccio di segni vengono fuori i volumi necessari all’opera.
In questo modo di operare il disegno risulta pulito ed emozionante.
Successivamente sente la necessità del colore e inizia a sperimentare e ad introdursi nella tecnica della pittura ad olio dando il via ad una produzione di opere con soggetti quali nature morte e paesaggi marini. 

Irene Di Mase è sempre più propensa ad una ricerca emozionale, umanistica, interiore, che si manifesta sia nella scelta dei soggetti che nella modalità con la quale decide di esprimersi. 
Nei suoi disegni e dipinti prevale la percezione delle sensazioni che prova nell’ammirare il suo soggetto, che riflette un viaggio tra le emozioni più velate, toccando l’anima, straziandola e contenendola nell’infinito delle percezioni. 
Così che la bellezza non è effimera ma si materializza per divenire vera e reale.

Curriculum: 

Exposiciones

- 2015 ‘’World Art only quality’’ Galeria Rincòn Del Arte, Granada, Spagna 
- 2017 Estatarte XXV Edizione, Museo della Tonnara, Pizzo Marina, Calabria 
- 2018 Premio Nazionale d’Arte Città Metropolitana di Reggio Calabria, Calabria

Irene Di Mase ha avviato da poco l’attività espositiva delle sue opere, anche perché il suo lavoro meticoloso e finemente curato non le consente una vasta produzione. Realizza un numero ristretto di dipinti ad olio e di ritratti a matita, quasi interamente assorbiti dal mercato locale.